Salento, selvaggio richiamo di mare e natura

Salento

Dall’imponente architettura del Castello Aragonese di Otranto, che vigila sul ventoso estremo orientale d’Italia, il percorso si dipana sull’altopiano delle “Serre Salentine” alla scoperta dell’aspra e intensa bellezza di questo selvaggio territorio. Colori vividi, terre arse dal sole, insenature rocciose e profumati giardini di suggestione bizantina regalano sensazioni di libertà e autenticità. Oggi come un tempo, le tradizioni popolari sono vive e scandiscono i ritmi delle stagioni, l’artigianato reinterpreta le più antiche manifatture e il palato incontra aromatici sapori mediterranei, mentre il lento scorrere della quotidianità è scandito dal clima sempre mite e dal rapporto profondo fra l’uomo e i cicli della sua terra.

Da non perdere:

  • visita al Castello Aragonese e alla Cattedrale di Otranto
  • la più fastosa festa patronale del Salento, Santa Domenica a Scorrano
  • il pregiato artigianato locale delle ceramiche a Scorrano

Le attività del gusto:

  • la panetteria dove “mettere le mani in pasta” a Minervino di Lecce
  • sperimentare con i cinque sensi la vita rurale, in una suggestiva masseria bionaturale
  • degustare vini e oli nelle cantine e nei frantoi del territorio

 



Punta il tuo smartphone o tablet sul QRCODE e scarica l'app con i 12 itinerari del gusto.


Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy - We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information