Murgia, dalle gravine alle grotte marine

Murgia

Fra luoghi archeologici eccezionali e uno degli scorci di mare fra i più famosi di Puglia, in quest'area terra e mare si uniscono sul filo conduttore del gusto e della storia. L'entroterra è caratterizzato da un paesaggio lunare di grande fascino, brullo eppure attraversato da corsi d'acqua sotterranei, e ha custodito inestimabili testimonianze preistoriche come “l'uomo di Altamura” e la Cava Pontrelli, il più remoto giacimento di orme di dinosauri. Dirigendosi verso il mare, tra muretti a secco e pascoli ondulati, è possibile regalarsi una sosta golosa per provare le carni di agnello o la salsiccia locale, gustare le ricercatissime ciliegie “Ferrovia” e concludere con una dolce trasgressione nella città che diede i natali a Domenico Modugno e che vanta un'apprezzabile tradizione gelatiera.

Da non perdere:

  • addentrarsi nelle gravine sotterranee e apprezzare l'arte, i reperti e il folklore nel Museo Fondazione Santomasi - Gravina
  • scoprire la cultura rurale nel Museo della Civiltà Contadina D. Bianco – Sammichele di Bari
  • visitare il Museo di Arte Contemporanea Pino Pascali - Polignano

Le attività del gusto:

  • assaporare il f ungo cardoncello
  • il fornello, dove assaggiare la zampina e le carni scelte al banco e cotte sulla brace
  • gustare il gelato artigianale “come una volta”

 



Punta il tuo smartphone o tablet sul QRCODE e scarica l'app con i 12 itinerari del gusto.


Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy - We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information